Amministrazione Trasparente


I.T.E. "Renato Serra"


Organizzazione


Informativa-Privacy- Segreteria


Servizi On Line


OFFERTE DI LAVORO


Accessibilità


Feed RSS

Valid CSS! Valid HTML 4.01 Transitional

Utenti nel sito: 1215
Fine colonna 1
 

GALLERIA FOTOGRAFICA

Album: Settimana dell' Approfondimento e Recupero
Immagini: 20
1 2 3 4
Galleria 1 di 4

Settimana del RECUPERO e dell'APPROFONDIMENTO
Settimana del RECUPERO e dell'APPROFONDIMENTO
Palazzo Guidi, sede del Conservatorio Maderna, si è aperto, ai ragazzi del Serra, come uno scrigno sulle note di due giovani artisti che, usando il linguaggio universale della musica, hanno parlato di passione, impegno e scelte di vita. Fu eretto nel 1719 nella zona orientale della città, per volere della famiglia Carli. Nel 1708 fu acquistato dai marchesi Guidi di Montiano che provvidero ad ampliarlo ed abbellirlo, munendolo di un ampio giardino e di un orto confinante con le mura urbiche. Nel corso del XVIII secolo alloggiarono nel palazzo numerose personalità di rilievo, tra le quali la duchessa di Parma, Dorotea Sofia, nel 1729, il re di Sardegna Vittorio Emanuele III nel 1741 e Napoleone Bonaparte nel 1797, come testimoniano le epigrafi conservate nell'atrio. Nei primi del Novecento passò al Comune che lo adibì a scuola; subì per questo modifiche strutturali che mutarono definitivamente la sua fisionomia originale.
Oggi Palazzo Guidi è sede del Conservatorio Statale di Musica "Bruno Maderna", della Societas Raffaello Sanzio e dell'Aula Didattica Monty Banks. All'interno del palazzo è presente il laboratorio del liutaio Arturo Fracassi con strumenti di lavoro e materiale di documentazione, che nella ricostruzione consente di esaminare le fasi di lavorazione di uno strumento musicale dal progetto al prodotto finito.
 

Immagini: 1
1
Galleria 1 di 1


Fine colonna 2
Torna indietro Torna su: access key T