Amministrazione Trasparente


I.T.E. "Renato Serra"


Organizzazione


Informativa-Privacy- Segreteria


Servizi On Line


OFFERTE DI LAVORO


Accessibilità


Feed RSS

Valid CSS! Valid HTML 4.01 Transitional

Utenti nel sito: 107
Fine colonna 1
 

GALLERIA FOTOGRAFICA

Album: tutti gli album ...
Immagini: 81
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 »»»
Galleria 1 di 14

Settimana del RECUPERO e dell'APPROFONDIMENTO
Settimana del RECUPERO e dell'APPROFONDIMENTO
Le poesie che leggo sono tratte da un libro edito da Adelphi, La gioia di scrivere di WISLAWA SZYMBORSKA (Premio Nobel 1996) che è stato tradotto magistralmente da Pietro Marchesani. […] Per i poeti i traduttori, non sono traduttori, sono genitori perché fanno nascere le parole. E Pietro Marchesani è morto poco prima di lei. Più che una coincidenza, sembra quasi un destino. Lei, già molto malata, ha mandato al suo traduttore italiano un cuscino di rose. Stiamo parlando di una poetessa timida allegra; spesso diceva: “le persone intorno a me mi descrivono come una persona un poco leggera”, facile, facile alla risata, al gioco, perché lei dice “le melanconia l’ho sempre tenuta per me, non ho mai voluto far pesare e sembra quasi che la vita mi sia passata sulla testa come una farfalla.”...Per lei è l’esistenza dell’amore felice che è la cosa più difficile da raccontare. L’amore infelice è molto facile da raccontare. Piena la letteratura e l’arte dell’amore infelice, ma dell’amore felice che basta a se stesso, quello è la cosa più complessa da raccontare. R.Saviano
 
manifesti “dimenticati” risalenti all’epoca della
manifesti “dimenticati” risalenti all’epoca della
Manifesti “dimenticati” risalenti all’epoca della Liberazione,
 
sitting volley
sitting volley
 
Settimana del RECUPERO e dell'APPROFONDIMENTO
Settimana del RECUPERO e dell'APPROFONDIMENTO
Nelle terre selvagge (Into the Wild) è un film del 2007 scritto e diretto da Sean Penn, basato sul libro di Jon Krakauer "Nelle terre estreme", in cui viene raccontata la storia vera di Christopher McCandless, giovane proveniente dalla Virginia Occidentale che subito dopo la laurea abbandona la famiglia e intraprende un lungo viaggio di due anni attraverso gli Stati Uniti, fino a raggiungere le terre sconfinate dell'Alaska. Le terre estreme , qui sono intese non solo dal punto di vista naturalistico , ma come reazione a tutto ciò che ci circonda, a partire dal rapporto con i genitori e da quello che la società si aspetta che noi siamo. La storia ed il personaggio di Chris/Alexander Supertramp sono a dire poco eccezionali e lasciano spazio a domande e riflessioni molto profonde sul senso della vita e della società al punto da poter assimilare 'Nelle terre estreme' con 'il giovane Holden ' o lo stesso London più volte citato non meno di altre pietre miliari del romanzo di formazione.
 
Settimana del RECUPERO e dell'APPROFONDIMENTO
Settimana del RECUPERO e dell'APPROFONDIMENTO
Incontro con Francesco Michelacci titolare dell'Agenzia fotografica Photo-Sprint esperto di turismo . Il territorio regionale è ampio e diversificato, adeguato a soddisfare le esigenze di varie
tipologie di turisti, ma finora i vari comparti turistici regionali (Costa, Appennino, Terme,
Città d’arte e d’affari) si sono mossi in maniera autonoma, cercando ognuno di
salvaguardare le tradizioni, i numeri e la quota di mercato.
Oggi, tuttavia, questo atteggiamento appare limitativo e considerato che sono cambiati i
gusti, i desideri, i mezzi di trasporto dei clienti, si evince che diversi sono anche i livelli
di vocazione e maturità delle singole offerte. In sostanza, ciò che fino a ieri era
considerato un vantaggio competitivo (un serbatoio di turisti balneari concentrati su una
fascia ben definita territorialmente), oggi diventa un’opportunità: integrare questa offerta
con quelle presenti sull’intero territorio regionale, utilizzando l’enogastronomia e
l’ambiente come leve di marketing.
 
Settimana del RECUPERO e dell'APPROFONDIMENTO
Settimana del RECUPERO e dell'APPROFONDIMENTO
Francesco Michelacci.I numeri del turismo in Emilia Romagna.E’ stata effettuata una stima dell’occupazione turistica diretta e indiretta sulla Riviera dell’Emilia Romagna che ha portato a quantificare circa 155.000 addetti. Tenendo conto del fatto che la Riviera raccoglie circa l’80% del movimento turistico regionale, una
stima degli occupati complessivi (diretti e indiretti) in Emilia Romagna può arrivare a circa 194.000 unità.
 

Immagini: 81
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 »»»
Galleria 1 di 14
Fine colonna 2
Torna indietro Torna su - access key T